Mon - Fri: 9:00 - 17:30
Sat-Sun Closed
+356 21244895
Phone
55/1 Giuseppe Calì Street XBX1425 Ta' Xbiex Malta

Lavoro notturno

Lavoro-notturno

Viene considerato lavoro notturno quello che include oltre il 50% (o una percentuale inferiore come previsto nel contratto collettivo) dell'orario di lavoro annuale tra le 22:00 e le 06:00, o almeno tre ore dell'orario di lavoro giornaliero come un corso normale durante notte (tra le 22:00 e le 06:00).

Le normali ore di lavoro notturno di un lavoratore non devono superare una media di otto ore nell'arco di 24 ore. Tale media dovrebbe essere calcolata su un periodo di riferimento di 17 settimane o come specificato in un contratto collettivo applicabile.

Se una valutazione del rischio, che il datore di lavoro è tenuto a svolgere, rivela rischi particolari, a parte l'obbligo per il datore di lavoro di adottare le misure necessarie per garantire che il lavoratore interessato sia sottoposto a una valutazione sanitaria adeguata per determinare lo stato di salute del lavoratore, l'orario di lavoro del dipendente, comprese le ore notturne, non deve superare le 8 ore di lavoro in un nell'arco di 24 ore.

Se un medico registrato informa il datore di lavoro che il dipendente soffre di una condizione di salute connessa al lavoro notturno, il datore di lavoro dovrebbe, se possibile, trasferirlo ad un lavoro più adatto durante il giorno.

Nei casi in cui il lavoro notturno è regolare, il datore di lavoro è tenuto a tenere registri relativi al lavoro notturno. (vedi L.N. 247 of 2003 - Organisation of Working Time Regulations).

Articolo tradotto dal DIER, per ulteriori informazioni contattateci o visitate il sito del DIER

© Copyright 2023 MALTESE ITALIAN CHAMBER OF COMMERCE. All Rights Reserved.