Mon - Fri: 9:00 - 17:30
Sat-Sun Closed
+356 21244895
Phone
55/1 Giuseppe Calì Street XBX1425 Ta' Xbiex Malta

Monte ore

Monte ore itaIn tutti i settori, a prescindere dal fatto che tali settori siano o meno coperti da un decreto del regolamento sui salari del Consiglio salariale, il datore di lavoro può introdurre schemi in riferimento al monte ore, in base ai quali possono essere registrate fino a 376 ore delle ore lavorative annuali in ciascun anno solare, consentendo in tal modo che le ore settimanali extra svolte in periodi con attività lavorative superiori , vengano riscattate durante i periodi con attività lavorative inferiori, dove le ore di lavoro sono inferiori alle ore normali settimanali. Nonostante questo, l'orario di lavoro settimanale medio, inclusi gli straordinari, non deve superare una media di 48 nel periodo di riferimento applicabile in termini dell’Organizzazione dei regolamenti sull'orario di lavoro, a meno che il dipendente interessato non abbia dato il suo consenso per iscritto a lavorare più di un media settimanale di 48 ore.


Le ore di lavoro che possono formare il monte ore dovrebbero essere limitate a tali ore in qualsiasi giorno di una settimana che hanno una tariffa oraria di pagamento normale. Allo stesso modo, tutte le ore di lavoro che formano il monte ore da essere utilizzate durante le settimane di attività lavorativa inferiore, possono essere utilizzate solo in un giorno di lavoro settimanale in cui le ore di lavoro sono pagate a un tasso normale. Inoltre, le parti possono anche concordare di includere ore che hanno una tariffa speciale di retribuzione e, a tale proposito, le ore da depositare devono riflettere tale tariffa retributiva oraria speciale.

Impiegati part-time e a tempo pieno con orario ridotto

I dipendenti part-time e a tempo pieno con orario ridotto non saranno obbligati a partecipare ad un programma per il monte ore e non subiranno alcun danno da parte del datore di lavoro per non aver accettato di partecipare a tale schema organizzativo.

Autorizzazione DIER

Prima di introdurre un sistema di monte ore, è richiesta l'autorizzazione del Department of Industrial and Employment Relations (DIER). Nella sua autorizzazione, DIER può imporre qualsiasi condizione ritenuta necessaria.

 Qualsiasi schema di monte ore deve rispettare quanto segue:

- Il dipendente deve ricevere un preavviso scritto del numero di ore e del registro riguardanti le successive quattro settimane nell'ambito dello schema del monte ore;

- Il datore di lavoro deve avere la possibilità di apportare una modifica alle ore lavorative della settimana successiva a condizione che sia data almeno una settimana di preavviso scritto di tale modifica;

- Il salario base settimanale deve rimanere costante durante tutto l'anno;

- Nel caso in cui il contratto di lavoro venga interrotto per qualsiasi motivo:

  • prima che il monte ore possa essere riscattato, tali ore in sospeso devono essere pagate al tasso straordinario in vigore alla data di cessazione, entro la data del giorno di paga successivo. Nel caso di dipendenti part-time partecipanti o di dipendenti a tempo pieno con orari ridotti, il monte ore deve essere pagato al tasso di straordinario applicabile solo se le ore totali lavorate da tali dipendenti, quando mediate, superano le normali ore di lavoro di un impiegato normale.
  • se sono state svolte meno ore rispetto alla media annuale, il datore di lavoro non ha diritto a chiedere al dipendente un rimborso per le ore non effettivamente lavorate;

- Il dipendente può essere tenuto a lavorare di più rispetto alle ore di lavoro programmate in un determinato giorno, tali ore extra devono essere pagate alle tariffe degli straordinari alle tariffe degli straordinari applicabili;

- Se alla fine di un anno solare c’è un monte ore in sospeso non riscattate, tali ore devono essere pagate al tasso di straordinario applicabile a meno che il datore di lavoro e il dipendente non abbiano concordato per iscritto di trasferire fino a centosessanta ore al prossimo anno civile. Tale monte ore riportati dall'esercizio precedente devono essere utilizzati per prima e non devono essere riportati di nuovo;

Congedo per ferie e congedo per malattia

Per quanto riguarda il calcolo delle ore da detrarre dal congedo annuale o dal congedo per malattia quando queste sono utilizzate da un dipendente, le ore di lavoro da dedurre da tale congedo ordinario devono essere il numero di ore di lavoro del dipendente che sono state programmate secondo il programma emesso dal datore di lavoro.

Congedo di maternità e altro

Quando un dipendente che partecipa ad uno schema di monte ore e prende un congedo di maternità o altri congedi retribuiti non menzionati sopra, quel dipendente riceve i salari normali che possono essere dovuti in relazione al congedo di maternità o ad un altro congedo, a seconda dei casi. Si considera che un dipendente in tale congedo abbia lavorato per lo stesso numero di ore programmate in virtù di tale schema, indipendentemente dal fatto che siano superiori o inferiori alle normali ore lavorate al di fuori del di questo schema. Tale monte ore sarà considerato accreditato o addebitato, a seconda dei casi, e saranno considerati a tutti gli effetti, allo stesso modo in cui si applicherebbero a orari simili accreditati o addebitati da altri dipendenti che partecipano a tale programma.

Congedo non retribuito

Quando un dipendente che partecipa a uno schema di monte ore è in congedo non retribuito, si considera che abbia lavorato lo stesso numero di ore programmate in virtù di tale schema, siano superiori o inferiori alle ore normale previste al di fuori di questo schema. Tale monte ore si considerano accreditate o addebitate, a seconda dei casi, e sono considerate a tutti gli effetti allo stesso modo che si applicherebbe a ore analoghe accreditate o addebitate da altri dipendenti che partecipano a tale schema

Articolo tradotto dal DIER, per ulteriori informazioni contattateci o visitate il sito del DIER .

© Copyright 2023 MALTESE ITALIAN CHAMBER OF COMMERCE. All Rights Reserved.